Brook Preloader

Controllo

Determinare i comportamenti

A che cosa serve il controllo di gestione?

Il vero ruolo del Sistema di Controllo è quello di determinare i comportamenti. L’idea che controllo di gestione sia “solo controllare” è sbagliata e inefficacie. Il sistema di programmazione e controllo serve innanzitutto per supportare l’azienda nel raggiungimento della sua strategia, anzi da sempre esiste un unico sistema: quello di Strategia & Controllo. 

I dati nel Sistema di Strategia & Controllo hanno allora un doppio significato: 

  • informativo: perché si governa quello che si conosce
  • di orientamento: perché si ottiene quello che si misura (perché tramutati in obiettivo e connessi alla mappa delle responsabilità)

Perché decidere affidandosi solo all’esperienza e all’intuito?
Guardare più avanti
, e farlo in maniera razionalmente economica, assume sempre maggiore importanza. Diventa quindi sempre più necessario da una parte programmare e dall’altra avere sotto controllo l’andamento della gestione.

La parola d’ordine oggi è “innovare” per competere con mercati sempre più difficili, ma per farlo bisogna avere la giusta padronanza della gestione della dimensione economica e finanziaria aziendale.

La dimensione finanziaria è fondamentale sia dal punto di vista interno (equilibrio finanziario e patrimoniale) sia dal punto di vista esterno (rapporto istituzioni- impresa).

Perché guidare l’azienda al buio?
La gestione intuitiva dell’azienda appartiene ormai sempre di più al passato. Gli attuali contesti competitivi richiedono che le scelte gestionali siano orientate da piani e programmi, e supportate da processi e strumentazione di controllo di gestione. 

controllo_box@2x

Il modello di controllo

All’interno del sistema di programmazione e controllo il Modello di Controllo è l’insieme di regole e strumenti che alimentano le informazioni a supporto del processo.

Studio ST è capace (perché conosce le metodologie e ne ha una estesa esperienza) di supportare l’azienda sulle fondamenta di un sistema di Programmazione e Controllo:

  • la progettazione del modello di controllo
  • Il disegno e l’attuazione dei processi (Pianificazione Strategica, Budget, Reporting)
  • La scelta e l’implementazione degli strumenti di supporto
  • La formazione e la crescita professionale degli attori del sistema

Nel progettare il modello di controllo Studio St segue le migliori pratiche nazionali internazionale anche in conformità alle Linee Guida di Borsa Italiana (in coerenza con la partnership del progetto Elite)

Adottiamo la metodologia della Consulenza di Processo (Schein)

Creiamo (o miglioriamo) insieme all’azienda e facciamo funzionare processi.

Non veniamo in azienda per fare qualche domanda e poi ritornare con un “file” preconfezionato.

Attraverso di noi le persone devono imparare: noi facciamo un pezzo di strada insieme all’azienda, loro restano

Wave Wave

Gli strumenti

Budget

Mediante il processo di Budget gli obiettivi di lungo periodo vengono tradotti in obiettivi e programmi di breve periodo e declinati in forma monetaria.

Non numeri fine a sé stessi ma obiettivi e programmi!

I ruoli del Budget sono quelli di:

• Programmare
• Motivare
• Valutare
• Coordinare
• Creare apprendimento

Lavorare al processo di Budget, significa introdurre in azienda un processo codificato (chi fa che cosa e quando), delle precise responsabilità, e costruire tutta la strumentazione contabile ed extracontabile di supporto.

Studio ST è in grado di fare:

• Il disegno e l’attuazione dei processi
• La scelta e l’implementazione degli strumenti di supporto
• La formazione e la crescita professionale degli attori del sistema

Perché subire?

Non sarebbe meglio poter dire che l’azienda è “artefice del suo destino”?

nostri processi di budget (abbiamo detto processi e non “file di calcolo”!) sono studiati (e applicati) per fare in modo che l’azienda tracci la sua rotta: sarà poi il mercato (e la bravura di chi la gestisce) a decidere se riuscirà a percorrerla.

Il Reporting

La costruzione di un modello di reporting verte sulla definizione di:

• dimensioni di controllo: dimensioni rilevanti rispetto alle quali le informazioni vengono misurate
• gli oggetti di controllo: sono le entità di misurazione (che cosa viene misurato)
• frequenze di misurazione: ogni quanto l’oggetto viene misurato
• tempestività di misurazione: entro quando la misura deve essere disponibile
• destinatari dell’informazione: chi vede l’informazione
• regole di misurazione: algoritmi di calcolo e struttura “basi dati”

Il modello di reporting permette di:

• analizzare il conto economico gestionale (prodotti e clienti)
• analizzare i ricavi
• analizzare i costi
• analizzare i margini

Studio ST può dare supporto alle aziende sue clienti, sia nella fase di disegno che in quella di attuazione del modello di reporting.

Non chiudete la stalla quando ormai i buoi sono scappati: cercate di capire se e quanto le cose vanno bene (o male) prima che sia finito l’anno (magari anticipando con qualche analisi predittiva), altrimenti tutto quello che vi resta da fare è: prenderne atto!

Non credete che ogni decisione debba essere supportata da informazioni?
Non siete convinti che prima capite come vanno le cose, più tempo avete per intervenire?
Cercate allora di conoscere per governare e subirete il meno possibile!

Contattaci

Prova che sei umano selezionando l'icona corrispondente a Automobile.